giovedì 27 settembre 2007

Cybersmart (buone pratiche)

Ho dimostrato, a proposito sia del dominio culturaitalia che del dominio beniculturali come siano state compiute indecifrabili operazioni di cybersquattering al fine di ottenere vantaggi (di varia natura) dal posizionamento vicino a quello del sito istituzionale. Sino, come nel caso di culturaitalia ad occupare la posizione prima ancora che questa venisse registrata, sebbene pubblicizzata da molti mesi.
Non ci sono solo cattivi esempi e cattive pratiche.
Oggi parlerò in positivo, per gli aspetti che è giusto riconoscere.

L'Osservatorio tecnologico per i beni e le attività culturali (OTEBAC) è un centro del Ministero per i Beni e le Attività culturali, per monitorare e sostenere gli istituti culturali nella realizzazione dei siti web e per una corretta digitalizzazione e accessibilità dei contenuti.
(dalla mission del sito, home page).
Definito l'acronimo sono state occupati tutti i domini ragionevolmente occupabili da malintenzionati:

Tutte queste URL re-inviano al (noto) sito www.otebac.it

Fuori, ma ininfluenti, sono:

2 commenti:

Giancky the Buzzer ha detto...

Accidenti.
Un ospite di lingua francese. Ed io non conosco nemmeno una parola!
Forse Otebàc in francese vorrà dire chissà che cosa!!
Chi mi aiuta a tradurre nelle maggiori lingue europee?
Rende molto importante!

* il va sans dire que
* it goes without saying

Giancky the Buzzer ha detto...

Accidenti ancora!
Mi incuriosisce sempre andare a spiluccare le statistiche e rendermi conto di quali siano talvolta gli enti dai quali si accede e quali siano le pagine sfogliate!
What a wonderful world!!!

 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Questo blog non è un essemmesse!